Praticare JUJUTSU con noi vuol dire anche Viaggiare

perchè è ormai tradizione consolidata dell'associazione organizzare viaggi di studio e vacanza per poter praticare il Moto Ha Yoshin Ryu Jujutsu negli altre paesi Europei ed extraeuropei.

Soke Yasumoto, infatti, è sempre stato un grande viaggiatore e si è sempre prestato volentieri a viaggiare per partecipare ai Taikai (stage internazionali) in Europa.

Se lo può fare un anziano giapponese di ottant'anni perchè non dovremmo farlo anche noi?

 

Ecco quindi che gli insegnanti del Doushin Dojo hanno viaggiato presso tutti i Dojo Europei per andare alle lezioni del Maestro, seguiti dagli allievi che hanno fatto loro questa filosofia,.

 

Ma i Viaggi più belli sono quelli effettuati in Giappone, andando a trovare direttamente Soke Yasumoto a Yonago (prefettura di Tottori) per i Taikai Internazionali, viaggi che hanno portato il Dojo a conoscere luoghi carichi di stria e significati, come Kyoto, Osaka, Nara, Kobe, Hiroshima, Miajima.. Viaggi che segnano l'anima e fanno amare ancora di più ciò che si pratica.


Viaggiare con il Doushin Dojo vuol dire andare a praticare il Jujutsu con altri Maestri e con il Soke, ma anche visitare Paesi che altrimenti non avremmo mai visto, conoscere persone, stringere amicizie che si consolidano di anno in anno.

Il gruppo Italiano al Taikai in Giappone nel 2013
Il gruppo Italiano al Taikai in Giappone nel 2013

2010  LONDRA - Inghilterra

2011    CARLISLE - Inghilterra
2012   ITZHOE - Germania

2013   YONAGO - Prefettura Tottori - Giappone

2014   CHAM - Svizzera

2015   COPENHAGEN - Danimarca

2016   YONAGO - Prefettura Tottori - Giappone

2018   KARLSKRONA - Svezia

Ogni mese, l'Hombu Dojo Italiano a Dalmine (BG) organizza uno stage di approfondimento sui vari Kata e Tecniche della scuola a cui il Doushin Dojo è sempre presente.

 

Partecipare agli stage nazionali ed ai Taikai non è mai obbligatorio, ma per poter crescere ed imparare è necessario impegnarsi, confrontarsi, uscire dalla propria comfort zone, quindi consigliamo sempre a tutti gli allievi di partecipare ed essere presenti, perchè è VERAMENTE un momento di crescita importante.

Andare all'Hombu Dojo è investire un giorno del proprio tempo per diventare migliori, quindi ogni partecipante sa che lo fa per sè stesso e per nessun altro.

 

Il che non vuol dire, magari, vedere ogni volta cose nuove, ma più spesso è vedere le stesse cose con occhi nuovi.

 

Perchè vedere le stesse tecniche fatte da Maestri differenti, dall'Hombu Cho o addirittura dal Soke,  permette di avere uno spiraglio nuovo, una nuova piccola interpretazione od intuizione per migliorare la propria pratica.

Un servizio della TV giapponese in cui appaiono i partecipanti del Doushin Dojo al Taikai Internazionale tenutosi a Yonago (prefettura di Tottori)

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA DOUSHIN DOJO

 doushindojo@gmail.com

CF 91019280253   - Iscrizione ASC 32423 – Iscrizione CONI 306925

 

Contattami

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti