· 

KORYU, GENDAI BUDO E FALSE TRADIZIONI

 Ho scritto molto spesso in questo sito che la scuola di Jujutsu che pratichiamo è una scuola Tradizionale, una Koryu..
A volte ho anche scritto che pratichiamo la "Vera arte dei Samurai" , sottintendendo che non tutto quello che è proposto come Jujutsu (o Jujitsu che dir si voglia) sia "vero".
Per capire cosa intenda, è opportuno fare chiarezza su alcuni termini che vengono spesso utilizzati:

 

KORYU 古流 (Antica Tradizione)
In Giappone sono considerate Koryu le scuole (non solo Marziali) che sono state fondate prima della restaurazione Meiji (quindi prima del 1862), in contrapposizione ai Gendai Budo (Budo Moderni) fondati dopo questa data.

 

Questa è la definizione UFFICIALE e spesso viene usata (sopratutto dagli occidentali) come un setaccio per dividere "il grano dal loglio", ma i Giapponesi (più pragmatici)  considerano in genere Koryu anche le scuole che hanno una trasmissione continua ed ininterrotta della tradizione e delle tecniche.

 

Per esempio, il Moto Ha Yoshin Ryu Jujutsu (la scuola che pratichiamo al Doushin dojo) è stata fondata da Soke Akiyoshi Yasumoto nel 1990 dopo essere uscito dalla scuola principale, L'Hontai Takagi Yoshin Ryu.


In base ad una classificazione rigida il MHYRJJ, è da considerarsi un Gendai Budo (perchè fondata dopo il 1862), ma Akiyoshi Yasumoto è Menkyo Kaiden di Hontai Takagi Yoshin Ryu (qui una spiegazione del significato) ed era suo diritto formare un HA (ramo legittimo) della scuola..
In questo modo egli ha preservato la tradizione, e continua a farlo emettendo dei certificati di trasmissione (Densho) ricopiando in maniera esemplare gli antichi rotoli da lui ricevuti.
In questo senso il Moto Ha Yoshin Ryu è una Antica Tradizione (nel senso letterale del termine, che deriva dal latino Tradere, cioè Consegnare/trasmettere) a tutti gli effetti e come tale viene considerata in Giappone.

Molto spesso si prende come riferimento il Dai Nippon Butoku Kai (La Grande Società Giapponese delle Virtù Marziali) per verificare se una scuola è o meno una Koryu, ma si tenga presente che questa è, per l'appunto, un associazione che riunisce le maggiori scuole del Giappone. Portando la documentazione corretta e pagando una cifra congrua, è possibile far riconoscere un Arte Marziale anche se non sempre questo è necessario, voluto o sufficente.

Teniamo presente che è all'ordine del giorno che vengano sollevati dubbi o eccezioni, lo stesso Hontai Takagi Yoshin Ryu (riconosciuto dal Butokukai) viene contestato dalla scuola "gemella" Takagi Yoshin Ryu per una serie di questioni di lana caprina..

 

Diciamo che, per quanto ci riguarda, definiamo KORYU una scuola che è stata trasmessa ininterrottamente dalla sua fondazione (Pre Meiji) e che continua a mantenere inalterate le sue caratteristiche fondanti, il suo Carattere, le sue Specificità  ed i suoi Princìpi.

 

Naturalmente, ogni Soke ha il diritto indiscusso di direzionare la scuola o di modificarne alcune sue  caratteristiche o tecniche, ma sempre con l'ottica di preservarne lo spirito, il cuore. In fondo anche i Soke continuano a studiare in modo indefesso, arrivando a trovare nuove soluzioni o nuovi particolari/principi da studiare.

 

Esistono molte Koryu trasmesse con onestà e passione... Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu, Katayama Hoki Ryu, Tenjin Myoshin Ryu, Tenjin-Shin-yo Ryu, Daito Ryu Aikijujutsu, Kashima Shin Ryu, Mugai Ryu, Asayama Ichiden Ryu... solo per dirne alcune...
Molte si possono studiare in Italia con un minimo di ricerca e di determinazione.

 

 

GENDAI BUDO 現代武道 (Budo Moderno)

 

Dopo la restaurazione Meiji il Giappone attraversò un periodo di incredibile rinnovamento, in cui le antiche tradizioni venivano abbandonate in favore di tutto ciò che era Occidentale e Moderno.


Alcuni Maestri illuminati ritennero che fosse necessario rinnovare lo studio del Budo (Via della Guerra) per far si che non scomparisse e che potesse essere utilizzato come Via di crescita personale e spirituale.

 

Grandi Maestri, con i massimi gradi possibili nelle rispettive scuole (Soke, o Menkyo Kaiden) ripensarono, rifondarono, ricostruirono dalle fondamenta le loro scuole, creando dei sistemi nuovi che fossero adatti alla nuova era più moderna.

Nacquero così il Judo di Shihan Jigoro Kano, l'Aikido di O-Sensei Morihei Ueshiba,il Karate-do nelle sue varie declinazioni e da Commissioni di grandi Mestri nacquero Il Kyudo e il Kendo.

Per differenziarle dalle scuole antiche, vennero  definiti semplicemente Gendai Budo, Budo Moderno.

C'è da reiterare che tutte queste nuove discipline vennero create da persone che avevano raggiunto il massimo grado possibile nelle rispettive scuole (per l'appunto SOKE o MENKYO KAIDEN), persone che avevano una conoscenza profonda della materia e che avevano fatto dello studio la propria vita.
Persone immerse completamente nella cultura e nella tradizione guerriera da cui avevano tratto ispirazione per cercare di salvare le loro Arti traghettandole nella nuova era moderna.

 

Nel corso degli anni vennero create altre scuole moderne con radici antiche, come ad esempio lo l'Hakko Ryu di Soke Okuyama che unì la pratica dello Shiatsu al Jujutsu, lo Yoseikan Budo (creato da Hiroo Mochizuki, figlio del grande Maestro Minoru Mochizuki, sincretizzando le arti studiate nel dojo del padre), lo Shorinji-Kempo, il Ninpo (o Ninjutsu) e molte altre...Tutte queste scuole sono Gendai Budo con forti connotazioni storiche, una base tecnica solida e con lineage ben definiti...
Si sa il percorso formativo del fondatore, da che radici nasce la scuola, chi erano i suoi Maestri.

Il Maestro Gino Bianchi
Il Maestro Gino Bianchi

Il BUDO IN OCCIDENTE

 

Inevitabilmente, molti Maestri di arti marziali occidentali vennero a contatto con Arti e Maestri  Giapponesi, ed iniziarono ad insegnare ciò che avevano imparato, mescolandolo sovente con le loro esperienze pregresse...

 

E' il caso del Bartitsu, fondato da Barton-Wright nel in inghilterra nel 1898 dopo aver vissuto per tre anni in giappone...Ritornato in patria inizio' ad insegnare una "autodifesa per gentiluomini" basata sui suoi studi di Jujutsu e Judo...

 

In anni più recenti ( anni '30) in Italia il Maestro Gino Bianchi, dopo aver studiato per qualche mese con dei Maestri Giapponesi di Judo e Jujutsu  a Tientsin (in Cina), ritorno' in Italia ed apri' una palestra di "Lotta Giapponese", proponendo la sua personale intrepretazione del Jujutsu mescolata con le sue esperienze di savate.

Il sistema è conosciuto oggi come "Metodo Bianchi", una forma di jujitsu, anche se il sistema è stato pesantemente rimaneggiato nel corso degli anni  per includere tecniche di Karate e Judo per renderlo più "coerente".


Sempre in Inghilterra negli anni 70/80 nasce il sistema World Jujutsu Federation ad opera di Robert Clark, una sistema che non ha un origine precisa conosciuta, ma prende probabilmente da diverse scuole studiate da Clark nel corso degli anni, fino a fondare una propria scuola con migliaia di iscritti in tutto il mondo.

 

Sono solo alcuni dei molti esempi  che si possono portare, ma queste scuole nascono tutte in un periodo particolare, in cui le informazioni erano poche e i Maestri insegnavano con onestà ciò che avevano imparato nel modo che ritenevano migliore...
Il loro scopo era insegnare un'Arte che servisse a difendersi, mutuata dalle loro esperienze...

 

Sono poche le scuole occidentali che abbiano avuto un iter di fondazione "corretto"... (Ad esempio Aikibudo di Floquet Sensei e Nihon Tai Jutsu di Hernaez Sensei, entrambe derivate dal Daito Ryu insegnato da Mochizuki Minoru Sensei ).. molto più spesso le scuole occidentali diventano autoreferenziali grazie alla loro ampia divulgazione...promuovendo la loro idea di JUJITSU/AIKIJUJITSU/KARATE e quant'altro...

 

SCUOLE FALSE ED INVENTATE

Ecco, qui vengono le note dolenti.

Esiste una pletora di maestri e maestrucoli che hanno deciso di aver imparato abbastanza e, senza aver titolo, decidono di poter fondare un loro stile, una loro scuola.


Generalmente questi personaggi si accompagnano a loro simili e tendono a riconoscersi l'un l'altro gradi altissimi, fondano scuole con nomi altisonanti e cercano di ammantare di mistero il proprio curriculum.
Millantano Maestri immaginari, raccontano storie inventate di sana pianta sull'origine di quello che insegnano...
Ecco nascere quindi il Budo appreso dagli Ainu (l'antica popolazione che viveva in Giappone nei tempi antichi), quello dal Maestro di Jujutsu che ha appreso l'arte al Tempio Shaolin in Cina, la scuola nata dall'aver studiato ben dieci anni di Aikido, un pò di judo e un pò di Karatè, o la storia del Maestro Giapponese che in provincia insegna ad un solo allievo, ed ins egreto, l'Antica Arte di Famiglia (Ho letto diverse versioni di questa storiella...).
Ogni maestrucolo che abbia un pò di ego ad un certo punto smette di voler imparare (affermando naturalmente  il contrario) e crea il proprio sistema, la propria scuola, il proprio Jujitsu...

 

Tutta gente che ha visto la chioma dell'albero e crede di conoscerlo, ma ignora le radici... Conoscono decine, centinaia di tecniche, ma non conoscono i princìpi (anche se, come dice Peter Boylan Sensei, il Budo è semplice, fatto di pochi princìpi) .

 

Spesso sfoggiano gradi elevati:
8°/9°/10°/11° Dan (praticamente sconosciuti in Giappone, e dati solo a persone alla fine della loro vita)

e gradi altisonanti come Soke, Meijin, Hanshi, Kyoshi, Shihan (facendo ridere i Giapponesi che conoscono il significato reale di questi termini).

Generalmente definiscono se stessi "Sensei" o "Soke", ignorando che sono titoli che vengono dati, ma che nessun Giapponese userebbe su se stesso...(in Giappone non si dice "io sono Sensei Giangiorgio", sarebbe maleducato ed arrogante)..
Spesso non hanno una vera conoscenza della cultura Giapponese, del significato di ciò che fanno...
Molto, molto, molto  spesso mescolano con noncuranza tecniche di Judo, jujutsu, karate ed aikido, pensando che "tanto è tutto jujitsu" e "il corpo ha due braccia e due gambe"...
Sventagliano a destra e a manca Katana in modi inverosimili, con Kata coreografici ed arzigogolati che rivelano una totale mancanza di conoscenza del funzionamento dell'arma, ma tanto si sa, la Katana fa figo.

 

In genere hanno scuole di successo con decine, centinaia di allievi, perchè il loro carisma e i loro gradi fanno credere ai più di aver di fronte Grandi Maestri (al contrario, le scuole serie hanno spesso pochi allievi, perchè per imparare veramente ci vuole fatica ed umiltà).


ATTENZIONE;
Non voglio dire che non ce ne siano di bravi...
Ho visto alcuni di questi sedicenti maestri praticare in maniera egregia, precisi, tecnici, ammirevoli..
Il problema è che se devono ammantare quello che fanno di Bugie e Falsità, vengono dei dubbi sulla qualità di ciò che insegnano.
Se mettessero quelle loro qualità nello studio di scuole vere, potrebbero raggiungere livelli eccelsi, ma preferiscono rinchiudersi nella loro torre d'avorio auroreferenziale, circondati da amici ed allievi che riconoscono loro quello status di cui hanno disperatamente bisogno.

 

IN CONCLUSIONE:

 

Ecco... questo è il Panorama attuale...

Esistono

  -  Scuole antiche

  -  Scuole moderne con radici antiche
  -  Scuole Moderne legittime

  -  Scuole Moderne "illegittime" ma "oneste"
  - Scuole Moderne "Fasulle e disoneste"

 

Ho sicuramente dimenticato di citare molte scuole legittime, non me ne vogliano, e altrettanto sicuramente avrò offeso qualcuno...

 

Come in tutte le attività umane c'è il buono ed il cattivo, Vette di Valore e Valli di Vergogna (cit.).
Ogni praticante dovrebbe pensare per sè, decidere se ciò che sta praticando va bene per lui e praticarlo con cuore sincero.
L'importante è che ognuno possa praticare una cosa, che sia  moderna, antica, ricostruita, rifondata,  sapendo ESATTAMENTE COSA STA FACENDO.

Ecco perchè ci teniamo tanto a far conoscere la nostra scuola, i nostri Maestri, il modo in cui viene trasmessa... perchè chi viene da noi possa scegliere in libertà e con cognizione di causa.

L.Giopp

 

 

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA DOUSHIN DOJO

 doushindojo@gmail.com

CF 91019280253   - Iscrizione ASC 32423 – Iscrizione CONI 306925

 

Contattami

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti